Registrazione

Iscriviti alla nostra newsletter e vi terremo informati:

* Questo campo è obbligatorio

SU IL SIPARIO, E’ TEMPO DI TEATRO CON IMAKE ACADEMY

TEATROUn percorso di formazione integrata sui principali elementi della tradizione teatrale mediterranea: dalla commedia greca antica alla commedia dell’arte, dal ragtime al teatro danza, senza dimenticare le arti sceniche,  i principi del management teatrale ed un masterclass per attori professionisti.

Parole, gestualità, musiche, danze, vocalità, suoni, arti performative, corpo, materiali. Difficile circoscrivere i linguaggi del teatro, soprattutto se pensiamo ad un universo di contaminazioni linguistiche capaci di reinventarsi con forme, stili e tecniche del tutto nuove e sperimentali. Partendo da questo assunto è stata pensata ed impostata la sezione teatro del progetto IMAKE. Parte integrante del percorso didattico proposto all’interno dell’academy di Imake, la sezione è una sorta di modello di cooperazione nella cooperazione, capace di far incontrare gli elementi tipici della tradizione teatrale mediterranea

(in particolare quella greca ed italiana), offrendo tuttavia momenti di studio e di incontro interdisciplinare tra arti apparentemente distanti.

Ad ideare tutto questo Carmine Parotta, attore, regista, fondatore nel 2001 della Compagnia Primo Teatro e coordinatore scientifico di Imake. Obiettivo? Costruire un percorso didattico (non solo teorico ma anche pratico) tra due degli elementi più caratterizzanti la cultura teatrale greca ed italiana. Da un lato la commedia greca antica, dall’altro la commedia dell’arte italiana. Da un lato dunque uno stile che affonda le proprie radici nella terra, come canto dell’ebbrezza degli antichi contadini greci per richiamare il simbolo maschile della fecondità e della fertilità della terra. Dall’altro uno stile teatrale, quello della commedia dell’arte, che rappresenta uno degli stili d’eccellenza del nostro paese perché nasce e matura in Italia grazie anche all’incontro con il teatro delle maschere e dei costumi e di tutta la simbologia italiana cinquecentesca.

Seguendo tale pensiero è stato dunque pensato l’intero ciclo di laboratori, seminari, workshop e masterclass in scena in questi mesi al Laboratorio Urbano di Putignano. Condotto da registi, attori, sceneggiatori, docenti universitari, ballerini, artigiani la sezione ha visto alternarsi diversi momenti teorici e laboratoriali.

Innanzitutto il Masterclass per attori professionisti sul tema della Commedia dell’Arte condotto da Flavio Albanese, Marinella Anaclerio, Alberto Bellandi, Melissa Dentamaro sulle tecniche teatrali della commedia dell’arte, sull’uso della maschera, sul canto corale e sull’uso della voce, sulle tecniche di combattimento ed improvvisazioni teatrali a tema. In secondo luogo il seminario di Drammaturgia Teatrale a cura di Michele Santeramo, che ha permesso tra le altre cose di costruire gli elementi del canovaccio dello spettacolo finale sulla commedia dell’arte in scena tra settembre e ottobre in occasione del Festival Internazionale delle Arti.

In terzo luogo due laboratori, uno dedicato al Teatro Danza sul Mito Greco condotto da Vito Cassano e Claudia Cavalli ed uno di Scenotecnica & Art Design legato al concetto del labirinto ed alla mitologia del minotauro tenuto da Giuseppe Iacovelli (in arte Pino Incredix). In questi ultimi due casi il risultato permetterà ai ballerini di teatro danza di interagire direttamente con il pubblico spettatore all’interno di un’ambientazione scenica progettata e costruita dai corsisti di scenotecnica.

La parte laboratoriale si conclude con un laboratorio di teatro sul Rag-Time condotto da Carmine Parotta, dedicato al tema delle comiche del film muto anni ’20 (Buster Keaton, Charlie Chaplin) per offrire ai partecipanti dei momenti di confronto con l’altra sezione del progetto, quelle del cinema, curata direttamente dall’Apulia Film Commission. A questa parte più laboratoriale si alterna anche una parte più teorica con un seminario teorico sulla commedia Greca Antica tenuto da Pietro Totaro e Pietro Sisto su Menandro, commediografo greco antico e sull’iconografia della maschera nella civiltà contadina e un secondo seminario sul management dello spettacolo, svolto da Giulia Dellisanti per insegnare ai giovani professionisti il corretto funzionamento del sistema di distribuzione dello spettacolo dal vivo e gli elementi base per la gestione amministrativa di una compagnia teatrale.

In attesa degli spettacoli finali in scena in occasione del Festival Internazionale delle Arti di settembre potete ripercorrere l’intera academy con le clip realizzate ai docenti e ai corsisti dei diversi laboratori. Buona visione da tutto lo staff!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

gfgdfg
maggio: 2019
L M M G V S D
« Ago    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031